MUOVERE GLI OCCHI PER UNA COLONNA FLESSIBILE E FORTE

Sabato 28 Ottobre 2017 a Como

Quando i movimenti della nostra colonna vertebrale con il tempo diventano limitati e rigidi, pensiamo che il problema sia dovuto a qualcosa di sbagliato che facciamo oppure, alla riduzione dei movimenti che facciamo nell’arco della giornata. 
Difficilmente pensiamo che i cambiamenti della qualità della visione e i relativi aggiustamenti posturali che adottiamo per vedere meglio, allontanando la testa per leggere o piegandola per vedere da vicino, possano essere responsabili della rigidità della nostra colonna.
Anche la mobilità dei muscoli oculomotori che regolano il movimento degli occhi per la messa a fuoco a differenti distanze, la cosiddetta accomodazione, e che ci consentono di rivolgere gli occhi in tutte le direzioni senza muovere la testa, possono essere disfunzionali e stimolare compensazioni reclutando i muscoli della schiena.

Nel corso del seminario esploreremo questi temi, integrandoli con i movimenti della colonna e dell’intero corpo per migliorare i movimenti in generale del rachide e degli occhi stessi.

LA RELAZIONE CRANIO-SACRO

craniosacro

sabato 18 marzo 2017

 

La relazione tra la zona alla base della colonna e il cranio è esplorata in in diversi approcci alla cura e al benessere del corpo. La colonna vertebrale ospita al suo interno il midollo spinale che è avvolto e protetto dalle stesse membrane di rivestimento del cervello che raggiungono così la zona sacrale e del coccige. Al loro interno le membrane producono e riassorbono costantemente il “liquor” cerebro spinale che collega sistema nervoso e linfatico, apparato locomotore, sistema endocrino e respiratorio.
La colonna rappresenta il naturale ponte di collegamento tra cranio e sacro e, se libera da blocchi e tensioni, permette una facilitazione costante di questo processo, favorendo equilibrio e benessere. Nel corso di questo seminario esploreremo, dal punto di vista del Metodo Feldenkrais, questa interessante relazione.

 

A PIEDI NUDI NEL PARCO

Sabato 30 Settembre 2017

 

A Piedi Nudi nel Parco, citazione al famoso film, mi ha ispirato il titolo del primo appuntamento dei seminari mensili, esplorando da un punto di vista Feldenkrais le articolazioni coinvolte: sentire l’appoggio dei piedi, differenziare le varie articolazioni e camminare con tutto il corpo.