Praticare Metodo Feldenkrais on line ai tempi del COVID19.

Come la totalità delle persone che hanno scelto di educare attraverso il movimento e aiutare le persone a muoversi meglio ho sempre pensato, almeno fino alla metà di Febbraio 2020, che il mio lavoro dovesse svolgersi in presenza, con pienezza di contatto e di percezioni sensoriali, vive e dirette. App, tutorial per il fai da te, youtube o altro non erano nelle mie corde: nessun medium può sostituire il contatto diretto, ritrovarsi con il gruppo nel luogo di pratica e permettersi di ascoltare, lasciando lo smartphone spento per un’ora. Oppure abbandonarsi al tocco dell’insegnante che guida con sapienti e delicati gesti a un’esplorazione che migliora la funzionalità del corpo e toglie tensioni.

Finora non era ancora arrivato il COVID-19, minuscolo globo in grado di bloccare gli ingranaggi, inceppare gli automatismi delle vite di tutti e dopo i primi 15 giorni tentando di tamponare con le registrazioni audio delle mie lezioni, ho scelto di iniziare una nuova esplorazione professionale e di aprirmi alla modalità di insegnamento attraverso le piattaforme per riunioni on line e, con stupore, scoprire una modalità che funziona in modo interessante.

Il Metodo Feldenkrais si presta anche a questa forma di insegnamento. Prepari il tappeto di pratica, individui uno spazio accogliente e silenzioso dove lavorare indisturbato. Intanto mi affaccio allo schermo del tuo cellulare, tablet o pc, e dopo aver autorizzato la partecipazione, ti vedo chiaramente e posso guidarti con la mia voce. Se la telecamera è ben diretta posso dare indicazioni dettagliate come se fossi lì. E’ sicuro perché ogni allievo è incoraggiato a muoversi lentamente e senza dolore. Impossibile farsi male.

Unica differenza con l’insegnamento in studio è che manca un po’ di personale percezione sul respiro degli allievi. Il resto è fantastico. Sembra di essere ancora più presenti e di creare maggiore intimità per l’esperienza personale di ciascuno, indisturbato nella comodità della propria casa e nel rispetto delle limitazioni che ci stanno insegnando cosa davvero sia necessario nel nostro movimento e nei nostri gesti quotidiani. L’emergenza ci invita a togliere il superfluo, a rallentare e a muoverci consapevoli della nostra traccia organica (starnutire, lavare le mani spesso, toccarci il viso, ecc.) per evitare di contaminare e contaminarci.

Il Metodo Feldenkrais è una risorsa per ha voglia di approfittare di questo periodo per imparare una modalità di movimento originale e piacevole che apporta grandi benefici all’apparato locomotore e calma la mente. Si basa sulla lenta esplorazione dei gesti, riducendo lo sforzo, nel miglioramento del movimentoo al fine di pulire il non necessario. Essenza.

Il Metodo Feldenkrais è una risorsa per me che dopo 22 anni di pratica mi permette di adattare la consapevolezza al mutare delle esigenze. Questo Moshe Feldenkrais lo avrebbe apprezzato.

Se vuoi provare scrivimi: marialuisa@tettamanzi.net riceverai un invito a partecipare a una lezione via WebEx.

AGING WELL

La postura più che i capelli bianchi o le rughe, svela la nostra età. L’allineamento del nostro scheletro, i movimenti spesso rigidi e limitati anche della vita quotidiana possono determinare la contrazione prolungata di alcuni muscoli le rughe su viso ma anche sul corpo. Sono pieghe di postura le rughe sul collo, indice di collo rigido anche se vengono chiamate “anelli di Venere”; le pieghe sotto le scapole o sull’addome, non segnano solo l’adipe presente ma indicano la tensione delle fasce muscolari sottostanti. Le ginocchia che perdono la loro estensione determinano un cedimento dei tessuti e le caviglie rigide impediscono alla circolazione venosa di tornare verso il cuore determinando stasi linfatica.

Con gli anni e i cambiamenti ormonali il nostro apparato osteoarticolare, sottoposto alla costante azione della forza di gravità, riduce gli spazi intrarticolari, abbassamento degli archi plantari, deviazione degli alluci. La gravità non è solo una legge ma è la forza che permette a ossa e muscoli di vincere una resistenza per mantenere la stazione eretta. Un incedere elegante, le spalle aperte, la testa alta, le gambe leggere e i piedi morbidi sono non solo espressione di fiducia in sé stessi ma anche di un’ottima integrazione funzionale che è possibile imparare e migliorare a tutte le età.

AGEING WELL è un modo diverso di muoversi basato sui principi del Metodo Feldenkrais, rispettoso dell’equilibrio e della natura umana e che permette di accompagnare le diverse fasi della vita riducendo lo sforzo applicato e migliorando la coordinazione, tono muscolare e il benessere.